Di Profilo

Come sempre è più che altro una questione di momenti. Attimi in cui il tuo sguardo tagliato incide profondamente le mie impressioni. Il presente, i ricordi, la carne, forse l’anima. Siamo così abituati a guardarci dritti in faccia che rischiamo di perdere le angolazioni della luce nelle quali essa svela se stessa ancor prima di svelare ciò che illumina.
Faccia a faccia vaneggiamo di raggiunta compiutezza, trascurando l’audacia del possibile, dell’ignoto. Eppure, nell’insonnia della notte dei tempi, non abbiamo mai smesso di sognare il lato oscuro della Luna, là dove sopravvive solo la ragione delle intuizioni.
Non ho mai perso nessuno dei tuoi profili, nessuno di quegli attimi in cui rivelavi te stessa nelle piccole ombre della tua timidezza, della tua cultura, giocando con la luce. Nessuna delle parole sussurrate poggiando la mia guancia alla tua.
Ridefinire il modo di guardarci, ancora una volta, noi, che mai l’abbiamo fatto con l’arroganza dell’indifferenza, noi, che per parlare ci siamo fronteggiati sfiorando la punta del naso. Noi, che sentiamo il profilo dell’altro rivolto allo stesso orizzonte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

●○•°La mia mente è un turbinio di parole sparse che cercano un senso°•○●

Chiara Vacilotto

Veni vidi Vaci

ragionevolidubbi

fosse anche un sogno matto

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

Sesquiotica

Words, words, words

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Perfidia 2.0

Il blog di Antonella Grippo

Tiziana Campodoni - Blue moon

"quelle che contano sono le note che non senti" (W.count Basie)

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Quasi a Occidente

Terzo e ultimo blog per Emiliano B

The Lark and the Plunge

La letteratura, come tutta l'arte, è la confessione che la vita non basta.

bibolottymoments

Non tutti amano la sodomia. Ma se glielo domandi, negano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: