La determinazione di pensiero. La tua.

Quando mi dicono che sono uno che dice quello che pensa mi viene sempre da sorridere. In primo luogo perché non vedo come potrebbe essere altrimenti visto che non ho idea di come si faccia a dar voce a qualcosa che prima non si sia formata nel pensiero, poi perché sarei curioso di sapere come il commentatore possa conoscere la quantità e l’entità dei miei pensieri in guisa di saggiarne la veridicità dell’espressione.
Fatta la tara dunque del comune modo di dire per il quale si apostrofa qualcuno come coerente tra le due azioni, il pensare ed il dire, resta però l’universo del non detto. Ed anche quello, ben più vasto, del non pensato.
Beh, sono certamente uno più scafato cosmonauta di tali universi.
Ecco, io non sono uno che dice quello che pensa, anzi, nella maggior parte dei casi, sono capace di dare forse miglior espressione a quel che gli altri pensano piuttosto che alle mie intuizioni, per così dire, originali. Ammesso che ne abbia.
È tutto lì fuori, ciò che gli individui si tengono dentro. Il trucco è capire che il pensiero delle persone è diffuso, diciamo, in qualche modo, “pubblico”, proprio quando individualmente crediamo che sia un tesoro privato.
Non dico quello che penso, perché non faccio in tempo e allora dico quello che pensate voi. Che faccio prima.
Confesso, tuttavia, di provare una certa invidia per chi possiede una ferrea determinazione ed espressione del proprio pensiero, cosa, fra l’altro, che trovo anche piuttosto sensuale.
Come te, come i traccianti luminosi dei tuoi pensieri.

IMG_0436.JPG

Annunci

4 responses to “La determinazione di pensiero. La tua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BloggOne

The dreams in which I'm dying are the best I have ever had

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

●○•°La mia mente è un turbinio di parole sparse che cercano un senso°•○●

Chiara Vacilotto

Veni vidi Vaci

ragionevolidubbi

fosse anche un sogno matto

vibrisse, bollettino

di letture e scritture a cura di giulio mozzi

Sesquiotica

Words, words, words

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Perfidia 2.0

Il blog di Antonella Grippo

Tiziana Campodoni - Blue moon

"quelle che contano sono le note che non senti" (W.count Basie)

viviennelanuit

Thrill, Sex and Netiquette

Quasi a Occidente

Terzo e ultimo blog per Emiliano B

The Lark and the Plunge

La letteratura, come tutta l'arte, è la confessione che la vita non basta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: